Risoluzione immagine per stampa grande formato

da | Mag 12, 2021 | Altro

Home » Risoluzione immagine per stampa grande formato

Risoluzione immagine per stampa grande formato: i consigli per una stampa perfetta

Chi stampa in grande formato sa benissimo quanto possa essere difficile ottenere una stampa nitida e a fuoco. Per questo noi di Marika Services abbiamo pensato di creare un piccolo memorandum per la risoluzione immagine per stampa in grande formato.

Quando si utilizza questa stampa? In genere la stampa in grande formato si utilizza per la cartellonistica, per le insegne, per i banner e per la segnaletica esterna. Ma la stampa in grande formato è adatta anche per rivestimenti di muri, mappe, pavimentazioni, quadri e molto altro.

Risoluzione stampa: definizione

Ogni qualvolta si debba stampare qualcosa, è sempre molto utile assicurarsi che il formato prescelto rispetti le caratteristiche minime di risoluzione. Questo perché anche una semplice foto, se non del formato giusto, potrebbe venire stampata male, perdendo così la possibilità di avere un prezioso ricordo. Partiamo innanzitutto con il dare una definizione di “risoluzione”; la risoluzione è ciò che determina il risultato finale della stampa ed è misurata in dpi – che sarebbero i punti per pollice -. Un pollice è circa 2,54 centimetri e i dpi indicano quanti punti sono presenti in ogni pollice. Più il numero è alto, più la risoluzione sarà migliore.

Risoluzione per stampa grande formato

Per quanto riguarda la stampa per il grande formato, la risoluzione dell’immagine da stampare di solito non supera i 300 DPI; la risoluzione può diminuire se aumenta la distanza dello stampato, potresti riuscire ad avere buoni risultati anche con la metà, quindi 150 DPI.

Ovviamente la qualità di un file può cambiare anche a seconda del suo scopo: un manifesto che verrà visto in grande da lontano, non ha bisogno di una nitidezza assoluta, in quanto nessuno lo vedrà a pochi centimetri di distanza. Le cose cambiano se si deve stampare un quadro o una carta da parati che si avvicinerà maggiormente all’occhio umano;

Come avere una buona immagine di partenza

Dal momento che i dpi entrano in gioco in fase di stampa, l’ideale è avere una buona immagine di partenza. Fondamentali quindi i megapixel dello strumento di scatto. Più la macchina sarà in grado di scattare foto nitide, più saranno le probabilità di avere dei buoni risultati in fase di stampa. Le immagini inoltre non vanno mai scaricate da Facebook o passate tramite applicazioni di messaggistica come Whatsapp, perché verrebbero compresse dall’app stessa, perdendo punti in qualità. Molto meglio utilizzare altri sistemi come WeTransfer, oppure la semplice e classica chiavetta.La risoluzione immagine per stampa grande formato non è l’unico dettaglio da prendere in considerazione. Per quanto riguarda i formati in cui inviare i file da stampare, il migliore è sicuramente il TIFF, specialmente per immagini in alta risoluzione. Il formato più utilizzato è il PDF, da esportare incorporando i font oppure convertendoli in tracciati.

Stampanti per stampe grande formato

Una buona risoluzione e una perfetta immagine di base risultano insufficienti se poi la stampante non è in grado di elaborare correttamente le tinte piatte, le trasparenze, i retini ecc..Marika Services può ovviare a questo problema mettendo a disposizione dei suoi clienti una vasta gamma di stampanti e plotter per il grande formato professionali, garantendovi una risoluzione impeccabile grazie alle marche con cui collaboriamo. Siamo infatti rivenditori autorizzati per XEROX e MUTOH. Non solo macchinari, offriamo anche la migliore assistenza, sia per quanto riguarda la scelta della tua stampante, ma anche per la sua manutenzione. Se cerchi un servizio professionale e attento ai tuoi bisogni, Marika Services è esattamente ciò che ti serve!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.